Disable Preloader

Erba per gatti e catnip

Per stampare la brochure informativa cliccare qui.

Al gatto piace mangiare di tanto in tanto un po’ d’erba. Questa necessità nasce da un’ esigenza dell’animale di assumere fibra grezza per stimolare la peristalsi intestinale e la funzione digestiva. L’erba ingerita ha anche una funzione emetica utile quando il gatto deve aiutarsi a liberare lo stomaco da sostanze estranee, come ad esempio i boli di pelo che si formano in seguito al lambimento. Un’altra importante funzione svolta dal mangiare l’erba è la necessità per l’animale di assumere l’acido folico (vit.B9) presente nei vegetali. L’acido folico è indispensabile nel processo di emopoiesi e la sua carenza può provocare anemia. Per far fronte a questa necessità si possono utilizzare le vaschette di erba gatta che sono disponibili nei supermercati oppure la si può coltivare direttamente in casa, acquistando le bustine di semi (loietto, orzo grano...) che sono facilmente reperibili in commercio. Avere a disposizione i fili d'erba da smangiucchiare a proprio piacimento non solo è un ottimo arricchimento ambientale per il nostro gatto, ma è un ottimo deterrente per evitare che mangi le piante d’appartamento non tanto perché le possono rovinare, ma per impedire che con la loro ingestione i gatti possano assumere sostanze tossiche pericolose per la loro salute. L'erba coltivata in casa non è da confondere con la Nepeta Cataria, un’erba che ha un notevole effetto eccitante su moltissimi gatti. E' più conosciuta come catnip e il suo effetto è dovuto a un “terpene” (un olio essenziale chiamato nepetalactone) al quale il 50% dei gatti sopra 3/4 mesi di età è molto sensibile. In commercio sono disponibili bustine di Nepeta Cataria essiccata, ma può anche essere facilmente coltivata in giardino ed anche in vaso. Appena ne sentirà l’odore, il gatto comincerà ad annusarla, leccarla, mordicchiarla o mangiarla. Possono strofinarvi contro la testa e rotolarsi come quando manifestano i segni dell'estro; l’effetto passa dopo pochi minuti. Per questi suoi effetti molti giochi per gatti contengono il catnip. Anche la valeriana può provocare nel gatto manifestazioni analoghe. Queste sostanze non sono nocive per il gatto e non creano dipendenza.

 

Condividi: