Disable Preloader

Arricchimento gabbie per piccoli roditori

Per stampare la brochure informativa cliccare qui.

Criceti, topolini, gerbilli, degu e scoiattoli, sono ancora più piacevoli e divertenti da osservare e da accudire se alloggiati in gabbie spaziose, che permettano loro di scavare, saltare, arrampicarsi, correre e rintanarsi, in base alle loro abitudini di vita.

Ogni piccolo roditore domestico ha delle abitudini, strettamente legate all'ambiente da cui proviene. Le quattro pareti di una gabbia metallica non rappresentano ovviamente il loro habitat naturale,pertanto, per accessoriare in modo idoneo una gabbia, si dovranno introdurre svariati elementi, sia semplici che elaborati.

L'atteggiamento meno idoneo è ritenere che piccoli roditori di pochi grammi di peso debbano vivere tutta la loro esistenza in gabbie minuscole.

Criceti russi, criceti dorati, topolini, scoiattoli, degu e gerbilli vanno considerati in base alle loro caratteristiche biologiche ed etologiche, non in base ai grammi di peso.

 

Le abitudini dei piccoli roditori selvatici

 

I parenti selvatici dei piccoli roditori domestici vivono in ampi spazi collinari, boschivi, desertici, rocciosi e sono in genere terricoli, scavano gallerie e tane nel terreno, hanno vita crepuscolare/notturna, socializzano solo per fini riproduttivi, altri vivono in piccoli gruppi. Tali animali sono solitamente le prede di carnivori ed uccelli rapaci, quindi hanno un forte istinto a nascondersi appena avvertono un pericolo.

L'uomo si è interessato inizialmente ai piccoli roditori, catturandoli in natura, per poi riprodurli ed utilizzarli come animali da laboratorio. Solo in seguito a queste catture, sono stati considerati interessati anche come animaletti da compagnia. Con decenni di riproduzione in cattività, questi roditori hanno adattato il loro carattere alla vita in gabbia.

 

 

 

Saltatori, scavatori, corridori ed arrampicatori

 

Quando si acquista una gabbia, si deve considerare l'attività fisica tipica di ogni roditore. Le varie attività da considerare sono: lo scavare, il saltare, il correre e l'arrampicarsi sulle sbarre delle gabbia. Lo scavare è l'attività in comune per tutti i roditori, i quali scavano per fare la tana, per nascondere il cibo, per creare tunnel sotterranei. Nella gabbia, non avendo ovviamente la terra, questi animali scavano la lettiera, che viene cosparsa sul vassoio di plastica del fondo gabbia. Alcuni di essi scavano così vorticosamente, da far uscire e spargere ovunque lettiera, fuori dalla gabbia. Lo scoiattolo è un saltatore estremo, agilissimo ed instancabile, pertanto necessita di una gabbia/voliera sviluppata in altezza, per poter sfogare la sua energia. Anche il gerbillo è un saltatore e compie balzi notevoli. Il degu

compie dei balzi meno ampi, mentre criceti e topolini non sono saltatori.

Arrampicata: i criceti sono in grado di fare delle arrampicate sulle sbarre della gabbia, usando le zampe per sostenersi e spingersi, per poi, una volta arrivati in alto, lasciarsi cadere a terra. Questa è una tipica abitudine del criceto in gabbia e generalmente non si crea lesioni in questi lanci, ma si deve comunque utilizzare delle precauzioni per evitare che possa ferirsi. I topolini si arrampicano su casette o altro.

Corsa: i criceti corrono molto la sera. Per permettere ai criceti di correre, si usa la ruota, da applicare e fissare dentro la gabbia. Alcuni criceti corrono instancabilmente e causano fragori notturni, non sempre graditi al proprietario.

 

Accessori da gabbia

 

Non tutti gli accessori vanno bene per tutti i roditori. La gabbia non va mai affollata di accessori, benchè simpatici e colorati da vedere. Alcuni accessori possono impedire le attività di movimento ed anche essere dannosi. I materiali possono variare dalla plastica, al legno, alla ceramica, al metallo.

 

13 accessori

1-ripiani

2-rami

3-casette

4-materiale per il fondo gabbia

5-materiale per il nido

6-ruota

7-tunnel

8-scalette

9-beverini

10-ciotoline

11-roccette sintetiche

12-moduli abitativi per criceti

13-amaca

 

I ripiani vanno bene per criceti e topolini, che non sono saltatori e quindi usano i ripiani per spostarsi. Meglio sempre raccordare i ripiani con delle scalette. I ripiani non vanno bene per i saltatori, nel senso che lo spazio della gabbia non va occupato troppo, perché alrimenti l'animaletto non è più in grado di saltare, mentre vanno bene dei rami di albero, da fissare alle sbarre, con inclinazioni differenti. è comunque bene valutare sempre l'attitudine di

ogni animale. Se si nota che un soggetto è inibito e non salta, allora si deve aggiungere qualche ripiano.

Le casette in legno sono naturali, ma sono da sostituire quando sono ormai troppo sporche, perchè il piccolo roditore le usa per accumulare il cibo, che può ammuffire a contatto del legno, e le urine impregnano il legno.

Il materiale da usare per l'interno della casetta è la carta da cucina non decorata, fatta a pezzetti. Si rinnova facilmente ed è economica.

Il materiale del fondo gabbia può essere anch'esso di carta cucina, oppure, per i roditori che amano scavare, di granuli vegetali non tossici, che assorbono bene l'umidità e non creano fastidio alle zampe dei roditori.

La ruota per la corsa è costituita da una specie di ciotola di plastica con un gancio nel fondo, per fissarla alle sbarre. Le ruote non devono essere in metallo e a sbarrette, perché la struttura a sbarrette ha causato spessissimo delle fratture agli arti dei criceti che la usavano.

I tunnel sono accessori moderni e divertenti. Esistono in plastica trasparente colorata, sono sia verticali che a U, ed hanno i raccordi per unire fra loro tanti parti di tunnel. Questi tunnel si assemblano all'esterno della gabbia, predisposta all'allacciamento dei tunnel. Creano una struttura sia esteticamente divertente, sia utile per i criceti, perché ricrea i tunnel scavati

nel terreno.

Beverini e ciotoline devono essere puliti giornalmente, perché i piccoli roditori

spesso le imbrattano e le rovesciano.

Le roccette sintetiche creano utili basi per i salti di degu e gerbilli.

Le amache si possono appendere nelle gabbie dei criceti.

I moduli abitativi per criceti sono ricostruzioni di tane in plastica, con aperture

dove attaccare i tunnel, per rendere sempre più creativa la gabbia del

roditore.

 

Facciamo attenzione alla gabbia ed agli accessori

 

1-Sbarre della gabbia: se sono troppo larghe, può accadere che i criceti

giovani possano passare attraverso le sbarre e scappare. E' quasi impossibile poi ritrovare un criceto in casa.

2-Sportelli della gabbia: gli scoiattoli riescono ad aprirli con le zampine e, per evitare ciò, si deve munire ogni sportello di un moschettone di sicurezza.

Lo sportello ha nella parte alta uno spazio leggermente più aperto, dove c'è il gancio di chiusura. E' purtroppo possibile che un criceto possa infilarsi e scappare, o anche che resti incastrato e si faccia male! Si deve sempre controllare ogni particolare con attenzione.

 

3-Ruota per la corsa a pioli metallici: non va mai usata, può ferire le zampe

e la coda.

4-Imbottitura per la tana di cotone idrofilo: non va mai usata, perché può succedere che del cotone si attorcigli attorno al piede del roditore, creando un laccio emostatico, fino a far necrotizzare il piede.

5-Fondo gabbia non morbido. Nella gabbia dei criceti che amano arrampicarsi sulle sbarre e poi lanciarsi a terra, evitiamo di mettere accessori su cui possano traumatizzarsi ed imbottiamo bene il fondo gabbia, con molta carta da cucina.

6-Materiali effetto serra. Attenzione alle gabbie in plexiglas ed alle casette in plastica, soprattutto durante la stagione calda. I piccoli roditori restano intrappolati come in una serra e muoiono rapidamente per il colpo di calore.

Sostituire le casette con altri materiali, anche di cartone, a cui praticare dei fori. Il caldo è mortale in pochi secondi, soprattutto per questi animali dal peso minimo e dal metabolismo accelerato.

7- I tunnel della giusta misura. Quando si acquista il tunnel per criceti, si deve sempre valutare che la bestiolina riesca a rigirarsi agevolmente al suo interno. Può succedere che un criceto, a causa del tunnel troppo stretto, vi resti incastrato. Meglio quindi sempre verificare il passaggio nel tunnel e passare alla misura più grande, se il criceto fa fatica a rigirarsi.

8- Amaca, altalene ed altri accessori appesi: attenzione alle corde che servono per appendere questi accessori. E' possibile che gli arti degli animali vi restino impigliati. Usare solo prodotti sicuri.

Alta o lunga?

Per scoiattoli ci vuole la gabbia-voliera, sviluppata in altezza.

Per criceti e topolini è idonea una gabbia sviluppata in lunghezza, con aggiunta dei moduli abitativi e dei tunnel.

Per degu e gerbilli va bene una gabbia sia lunga che alta.

Le gabbie moderne per i piccoli roditori hanno la base in vetro, tipo acquario, su cui si aggancia la parte in rete. Tali gabbie sono gradevoli anche per i proprietari, poichè permettono di vedere le attività di scavo dei criceti.

Condividi: