Disable Preloader

L'anestesia

Il termine anestesia che deriva dal greco (an- "senza" e aisthesis "sensazione"),  è utilizzato per descrivere l'abolizione completa o parziale della sensibilità (compreso il dolore). Può essere utilizzata per indurre rilassamento (sedazione), per bloccare le sensazioni dolorifiche (analgesia), per indurre sonnolenza e oblio (amnesia) oppure perdita di coscienza completa durante gli interventi chirurgici. Si definisce anestesia generale, quella che coinvolge tutto il corpo ed anestesia locale o regionale se interessa un solo distretto. Consiste nella somministrazione di farmaci (anestetici) che interferiscono con la trasmissione di impulsi nervosi.
Per saperne di più clicca qui

Condividi: